nuovo anno

Un nuovo anno di scuola è iniziato e che dire?       Prima di tutto vennero a prendere gli zingari e fui contento, perché rubacchiavano. Poi vennero a prendere gli ebrei e stetti zitto, perché mi stavano antipatici. Poi vennero a prendere gli omosessuali, e fui sollevato, perché mi erano fastidiosi. Poi vennero a prendere i comunisti,e io non … Continua a leggere

chiodi

C’era una volta un ragazzo con un pessimo carattere. Suo padre gli diede un sacchetto pieno di chiodi e gli disse di piantarne uno nella palizzata del giardino ogni vota che avesse perso la pazienza o avesse bisticciato con qualcuno. Il primo giorno ne piantò 37 nella palizzata del giardino. Le settimane seguenti, imparò a controllarsi e i numeri ei … Continua a leggere

sulla cultura

Aforismi Cultura: l’urlo degli uomini in faccia la loro destino (Albert Camus) I libri sono gli amici più costanti e tranquilli. Sono i consiglieri più saggi e gli insegnanti più pazienti (Charles W. Eliot) I libri possono essere divisi in due categorie: i libri di un’ora e i libri di tutti i tempi (John Rushin) Non c’è nessuna forma d’arte … Continua a leggere

I 60anni della Costituzione Italiana

La Costituzione Italiana compie oggi 60 anni. Occorsero tre anni e mezzo di gestazione, dalle prime decisioni prese a guerra ancora in corso, sino all’entrata in vigore. Il 22 dicembre 1947 la Costituzione fu approvata con 453 voti a favore e 62 contro, fu promulgata il 27 dicembre 1947dal capo provvisorio dello stato, De Nicola, ed entrò in vigore il … Continua a leggere

La befana

La Befana Giovanni Pascoli (1855-1912)  Viene viene la Befana vien dai monti a notte fonda. Come è stanca! La circonda neve, gelo e tramontana. Viene viene la Befana. Ha le mani al petto in croce, e la neve è il suo mantello ed il gelo il suo pannello ed il vento la sua voce. Ha le mani al petto in … Continua a leggere

miscellanea

Promemoria Ci sono cose da fare ogni giorno: lavarsi, studiare, giocare, preparare la tavola, a mezzogiorno. Ci sono cose da far di notte: chiudere gli occhi, dormire, avere sogni da sognare, orecchie per sentire. Ci sono cose da non fare mai, né di giorno né di notte, né per mare né per terra: per esempio, la guerra. Gianni Rodari (1920 … Continua a leggere

Umberto Saba

Umberto SABA Squadra paesana   Anch’io tra i molti vi saluto, rosso- alabardati, sputati dalla terra natia, da tutto un popolo amati. Trepido seguo il vostro gioco. Ignari esprimete con quello antiche cose meravigliose sopra il verde tappeto, all’aria, ai chiari soli d’inverno.   Le angoscie che imbiancano i capelli all’improvviso, sono da voi così lontane! La gloria vi dà … Continua a leggere

Poesie di Bertold Brecht

Generale     Generale, il tuo carro armato è una macchina potente Spiana un bosco e sfracella cento uomini. Ma ha un difetto: ha bisogno di un carrista. Generale, il tuo bombardiere è potente. Vola più rapido d’una tempesta e porta più di un elefante. Ma ha un difetto: ha bisogno di un meccanico. Generale, l’uomo fa di tutto. Può … Continua a leggere